Vuoi accedere all'area riservata ?

Registrati per poter accedere alla nostra Area Riservata. In essa presentiamo una selezione di arredi, dipinti ed oggetti di alto antiquariato, completi di ogni informazione.
Scheda articolo : 252790
Guglielmo Caccia Detto Il Moncalvo (Montabone 1568 - Moncalvo 1625), San Giorgio
Autore : Guglielmo Caccia Detto Il Moncalvo (Montabone 1568
Epoca: Seicento

Guglielmo Caccia detto Il Moncalvo

(Montabone 1568 - Moncalvo 1625)

San Giorgio

Olio su tela,

cm 196 x 133 

 

"Il bellissimo dipinto inedito qui studiato, in ottimo stato di conservazione, raffigura San Giorgio di Cappadocia a cavallo mentre sta rinfoderando la spada, con il drago a terra morente, quasi calpestato dal bianco destriero. Un angioletto sorridente sta per poggiare una corona sulla testa del santo mentre sullo sfondo, a sinistra, il pittore ha raffigurato il suo martirio, subito secondo l’agiografia con il taglio della testa dopo una durissima serie di torture e tormenti di ogni genere. Si tratta in realtà di vicende prive di documentazione certa, ma sviluppate in base ad una lunga e variegata tradizione popolare sintetizzata nella Passio Sancti Georgii, testo dichiarato apocrifo da papa Gelasio nel 496. Da notare che è assente la figura della principessa liberata dal santo."

(Expertise di Alberto Cottino) 


- Catalogo Galleria Giamblanco "Venticinque anni di attività", a cura di Deborah Lentini e Salvatore Giamblanco, Allemandi, Torino, 2019, pp 16 -17

Content for class "clear" Goes Here